Creare un terminale per la lettura dei codici a barre

Attraverso le opzioni presenti sulle tabelle, un telefono e un lettore a codice a barre è possibile creare un completo e funzionante terminale per la lettura dei codici a barre da utilizzare ad esempio, all'interno dei magazzini per creare rapidamente i documenti di trasporto con Nios4. Hardware Per creare fisicamente il terminale utilizzeremo un normale telefono Android e un lettore a codice a barre bluetooth Eyoyo . Questo lettore è studiato espressamente per essere collegato a un telefono e attraverso il bluetooth simulare l'input della tastiera.   Impostazione della tabella Andiamo sulle opzioni delle tabelle . In questo caso attiveremo la lettura dei codici a barre della tabella che gestisce le righe di dettaglio di un ddt di acquisto. Per configurare correttamente la lettura occorerrà impostare tre parametri. Il primo è il campo sottotabella da utilizzare. Questo viene utilizzato per poter selezionare l'articolo da inserire sulla riga del ddt. In questo caso il campo

Creare e distribuire un template di Nios4

 

Attraverso la piattaforma Nios4 è possibile creare una gestione dei dati completamente personalizzata in base alle proprie esigenze. Oltre a poter condividere il database con altri utenti è anche possibile creare e distribuire il modello di quest'ultimo.

Questo template viene caricato dalla funzione installa pacchetto presente all'interno del menù help di tutte le versioni di Nios4. Caricato il pacchetto il programma lo riconoscerà come un modello di database creandone uno nuovo.

Creazione del modello

Attualmente per creare il modello occorre utilizzare la versione di Windows di Nios4. Entrare dentro le opzioni e selezionare il tab Database. Selezionare il database e selezionare la funzione Crea modello database dall'appositò menù.


La funzione è presente solo se il database è di nostra proprietà. Non si possono esportare database che sono stati condivisi con noi.

 

Prima della creazione effettiva del modello il programma darà la possibilità di selezionare le tabelle che oltre alla propria struttura, dovranno includere nel pacchetto anche i record attualmente caricati dentro di esse.

A questo punto il programma creerà un file in formato nios4, eliminando tutti i dati e i riferimenti degli utenti del database di partenza.

Rivendere i template di Nios4

E' possibile rivendere le proprie creazioni in vari modi.

La più diretta è quella di rivendere la propria attività come servizio di consulenza per lo sviluppo e il mantenimento del sistema. In questo caso il vostro cliente pagherà le licenze locali e cloud direttamente alla piattaforma Nios4, mentre tutto il resto sarà un rapporto lavorativo diretto tra voi e lui. Il seme del template, ossia la matricola che identifica la tipologia e il costo da applicare saranno quelli di Nios4.

La seconda metodologia è quella di richiedere un proprio seme di distribuzione. In questo caso dopo aver creato il database occorrerà inviare il modello direttamente agli uffici di Nios4 attraverso gli appositi canali. Al modello verrà applicato un proprio seme personalizzato. Questo seme permette di impostare il proprio prezzo di vendita compreso della provvigione da riconoscere alla piattaforma. In questo modo quando il vostro cliente installerà il template e vorrà acquistare la licenza locale o cloud procederà a pagare l'importo da voi deciso. L'acquisto avverrà sfruttando i canali di vendita di Nios4 che poi invierà in base agli accordi la vostra parte. Il seme personalizzato permette inoltre di avere accesso alla sezione benvenuto del database per permettervi di modificarla a vostro piacimento.

Il terzo metodo è quella di creare un sistema whitelabel. In questo caso avrete a disposizione una versione di Nios4 ribrandizzata con il vostro nome e logo. In base al tipo di abbonamento scelto avrete il proprio programma windows distribuile a vostro piacimento, la versione web e le schede delle proprie app per Android e Ios. L'acquisto delle licenze potrà avvenire sia attraverso i sistemi di vendita standard di Nios4 o attraverso i vostri.

Disattivare la modifica del database creato

E' possibile che non vogliate permettere al vostro cliente di modificare il database creato dal vostro template. Attualmente questo è possibile solamente se si possiede un sistema whitelabel. La natura di Nios4 non permette direttamente di bloccare questa possibilità. L'unico modo è quello di creare un utente senza le opzioni di modifica e dare quello al proprio cliente. In pratica tutti i database saranno comunque a vostro nome e poi li condividerete con il vostro cliente togliendo i permessi.

In questo modo avrete sempre il controllo sul database ma sarete voi che dovrete gestire i pagamenti visto che per sistema i proprietari siete voi.



 

 

 



Commenti