Anno nuovo, vecchi problemi: Importazione Dati complessi da file Excel

    Il 2023 è iniziato, ma le problematiche che incontri sono sempre le stesse e non hai trovato ancora lo strumento giusto per risolverle. Scarica il programma per Rapportini di intervento , Manutenzioni programmate, Ticketing di assistenza su Impianti e comincia a Importare i tuoi dati. Un ESEMPIO pratico : Ti è mai capitato di dover inserire lo storico dei Client i da un foglio Excel o di avere tante nuove anagrafiche complesse da inserire nel gestionale? Devi inserire nuove Anagrafiche Clienti, Articoli, Impianti in maniera massiva da file Excel e assegnare diversi Impianti ai Clienti . Non sai COME farlo? Non preoccuparti. Succede a tutti di non avere chiaro il modo giusto di importare anagrafiche clienti, impianti, commesse e condividere i dat i con la propria squadra di lavoro. Abbiamo sviluppato un Importatore avanzato che prevede l'importazione e il collegamento tra diverse anagrafiche in modo automatico , ad esempio, l' assegnazione di Filiali/Impianti/ C

Creare un terminale per la lettura dei codici a barre

Attraverso le opzioni presenti sulle tabelle, un telefono e un lettore a codice a barre è possibile creare un completo e funzionante terminale per la lettura dei codici a barre da utilizzare ad esempio, all'interno dei magazzini per creare rapidamente i documenti di trasporto con Nios4.

Hardware

Per creare fisicamente il terminale utilizzeremo un normale telefono Android e un lettore a codice a barre bluetooth Eyoyo. Questo lettore è studiato espressamente per essere collegato a un telefono e attraverso il bluetooth simulare l'input della tastiera.

 


Impostazione della tabella

Andiamo sulle opzioni delle tabelle. In questo caso attiveremo la lettura dei codici a barre della tabella che gestisce le righe di dettaglio di un ddt di acquisto.


Per configurare correttamente la lettura occorerrà impostare tre parametri. Il primo è il campo sottotabella da utilizzare. Questo viene utilizzato per poter selezionare l'articolo da inserire sulla riga del ddt. In questo caso il campo codice, visto che è quello che viene utilizzato per selezionare l'articolo e i suoi valori da caricare sulla riga del ddt.

Il secondo parametro serve per sapere su quale campo verrà eseguita la ricerca. In pratica leggendo il codice a barre si dice al sistema su quale colonna della tabella articoli dovrà cercare il record corretto. In questo caso sarà il codice.

L'ultimo parametro identifica quale è la colonna della quantità da utilizzare. In questo modo eseguento la lettura del codice, se la riga sul ddt non è presente verrà creata impostando la quantità a uno. Se la riga è presente allora verrà incrementata solamente la quantità.

Dopo che sono stati impostati tutti i permessi sia sulla versione desktop del programma, sia sulle versioni mobile comparirà una casella di testo aggiuntiva sulla tabella. Da quella inserendo il valore a mano o leggendo con gli appositi strumenti il codice a barre, se questo valore verrà trovato nella tabella agganciata alla sottotabella allora come detto verrà creata la riga dentro alla tabella compilando tutti i dati richiesti dagli abbinamenti,

 
Nella versione mobile è possibile inoltre con il pulsante all'interno della casella di testo, richiamare la macchina fotografica per la lettura attraverso di essa del codice a barre.



Commenti

  1. Veramente comodo questo lettore per codici a barre, non devo stravolgere il mio software per la gestione dell'inventario e dei DDT, posso aggiungere la funzione di lettura e compilazioen automatica della riga del articolo e, sincronizzando ho tutti i dati aggiornati su tutti i dispositivi. Pratico e veloce, non devo neanche avere lo smartphone in mano tutto il tempo, si connette con il Bluetooth.

    RispondiElimina

Posta un commento